Tipe da spiaggia

di Stefania Maroni
C’è chi ama abbronzarsi in totale relax, chi facendo attività fisica e chi ancora ambisce alla tintarella integrale. Per tutte è d’obbligo la protezione, meglio se su misura. I nostri consigli.

Abbronzatura

Siete pronte per la spiaggia? Se ancora non avete scelto la vostra crema solare, non vi preoccupate: abbiamo la soluzione. È una decisione che non va presa sottogamba perché riguarda la salute del corpo, in particolare della pelle, e va studiata attentamente. Sia chiaro, non esiste una risposta che vada bene per tutte. Bisogna considerare due fattori: il tipo di epidermide (chiara, olivastra, matura, più o meno sensibile) e lo stile di vita vacanziero, ovvero come vi comportate al mare. Solo così riuscite a trovare il prodotto perfetto che neutralizza al massimo gli effetti nocivi dei raggi UV. Siete tipe pigre? Oppure sportive? Vi piace il total nude look ? Ecco i nostri consigli.

PIGRA, ANZI PIGRISSIMA
Le salutari passeggiate lungo la battigia (vero toccasana per le gambe) e le lunghe nuotate (ideali per tonificare i muscoli) non fanno al caso vostro. Al massimo, vi lasciate accarezzare dalle onde in riva al mare (giusto per rinfrescarvi) e fate quattro passi, giusto quelli necessari per arrivare al bar della spiaggia. La maggior parte del tempo la trascorrete sdraiate al sole, in totale relax, qualche volta leggendo, altre schiacciando un pisolino. Certo, dovreste muovervi di più ma, se la vacanza è breve, può anche essere all’insegna della pigrizia.
Il vostro solare: dal momento che l’overdose di sole è inevitabile, conviene dotare la pelle della massima protezione: 50+ se è chiara, 50 se olivastra.
Il nostro consiglio: di tanto in tanto rifugiatevi sotto l’ombrellone (in particolare durante le ore centrali della giornata) ed evitate di addormentarsi al sole.

DINAMICA E SPORTIVA
Non avete più di 40 anni e sprizzate energia da tutti i pori. Per voi la spiaggia è una straordinaria palestra, dove vi esibite in accanite partite di pallavolo, jogging in riva al mare e lunghe nuotate in tutti gli stili, quando non siete impegnate nella quotidiana lezione di windsurf. Grazie alla vostra frenetica attività fisica, difficilmente passate inosservate. Anche per questo ci tenete a conquistare un bel colorito dorato, che rende il corpo più seducente e, se mai ce ne fosse bisogno, fa sembrare la silhouette più armoniosa.
Il vostro solare: deve essere rigorosamente water resistant. Ma proteggere la pelle dal sole non basta, occorre anche preservare i capelli dai danni provocati dalla salsedine con un prodotto ad hoc.
Il nostro consiglio: tenete il solare sempre a portata di mano e applicatelo ogni volta che vi prendete una pausa. Anche se a prova d’acqua, infatti, i bagni frequenti e le abbondanti sudate tendono a diluire i filtri.

DISINIBITA, MA NON TROPPO
Siete attratte dalle spiagge per naturisti, ma non vi siete ancora decise a frequentarle perché temete di non sentirvi del tutto a vostro agio mostrandovi in total nude look. Così avete trovato una via di mezzo: una spiaggia dove nessuno si scandalizza se prendete il sole senza reggiseno. Verso il tramonto, poi, quando il mare è meno affollato, vi concedete persino un bagno completamente nuda (sfilandovi lo slip solo dopo l’immersione), per provare la straordinaria sensazione dell’acqua che si insinua in ogni parte del corpo, anche le più intime.
Il vostro solare: è d’obbligo una protezione 50+ per il seno, una zona molto delicata e ad alto rischio di scottature, tranne nel caso di pelle scurissima.
Il nostro consiglio: l’epidermide del seno tende a perdere tono più facilmente rispetto a quella del resto del corpo, quindi è bene non esagerare con le esposizioni. Inoltre, dopo i 30 anni, conviene associare al doposole un prodotto specifico contro il rilassamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo, Gallery, Viso Argomenti: Data: 05-08-2017 09:05 AM


Lascia un Commento

*