Armoniosamente curvy

di Stefania Maroni
Rotondo e sinuoso, il corpo esprime tutto il suo potere seduttivo, ma ha una grande nemica: la cellulite. Da combattere con creme modellanti e innovativi strumenti di medicina estetica.

Voluptuous female model posing a beautiful dressGli uomini preferiscono le donne dalle curve morbide? Sembra proprio di sì. Le conferme arrivano da più parti. Anzitutto, dall’ultimo concorso di Miss Italia, che ha visto piazzarsi al secondo posto la splendida curvy Paola Torrente; ma anche da un’indagine effettuata dal sito di incontri AshleyMadison.com, secondo cui otto uomini su dieci prediligono le donne in carne; se poi sono stressati, uno studio dell’University of Westminster rivela che istintivamente ricercano la vicinanza di donne dalle forme generose, ritenute più rassicuranti e dolci delle donne grissino. Attenzione, però: le curve piacciono, ma solo se armoniose. Quindi, niente cuscinetti di cellulite, soprattutto dove rischiano di alterare i contorni della silhouette. Per prevenirli o debellarli, la scienza della bellezza offre strumenti sicuri ed efficaci, ma che non sempre danno risultati in tempi brevi. Ecco perché, se vogliamo arrivare in forma alla bella stagione, conviene giocare d’anticipo.

COSMETICI, IL PRIMO INTERVENTO
Le curvy sanno bene quali sono i loro punti critici, quelli dove di preferenza si accumula il grasso che, nel corpo femminile, si trasforma facilmente in cellulite: la parte alta delle cosce, l’interno delle ginocchia e l’addome. Qui sarebbe bene intervenire prima che il cuscinetto diventi visibile, applicando mattina e sera una crema snellente. Nelle formule più nuove, la caffeina rimane il principio attivo di base, ma è abbinata ad altre sostanze che ne potenziano l’azione lipolitica (nella gallery trovate una selezione di cosmetici snellenti di ultima generazione).

ULTIMA VERSIONE DELLA MESOTERAPIA
Specifica per il trattamento della cellulite, la mesoterapia con Alidya, un dispositivo medico iniettabile ormai ben collaudato, dà risultati apprezzabili dopo 6-10 sedute (una ogni 10-15 giorni). Come agisce? Favorisce lo smaltimento delle sostanze tossiche che, a causa di alterazioni del microcircolo vascolare, ristagnano tra le cellule. Un’azione depurativa che riattiva il metabolismo locale, favorendo l’eliminazione dei grassi (per info: alidya.com).

ONDE CHE SCOLPISCONO
Se la cellulite è molto evidente (la classica ‘pelle a materasso’), si possono ottenere buoni risultati grazie a speciali onde acustiche capaci di rompere il tessuto fibrotico che si forma attorno alle cellule adipose. Gli impulsi vengono prodotti dall’apparecchio D-Actor 200 e raggiungono il bersaglio attraverso uno speciale manipolo, senza provocare alcun fastidio. Per notare gli effetti del trattamento occorrono 5-8 sedute (per info: storzmedical.com e info@storzmedical.com).

IL POTERE DEL CALORE
L’apparecchio Velashape III combina la luce a infrarossi e la radiofrequenza bipolare (scaldano i tessuti a diverse profondità) alla vacumterapia (facilita la penetrazione del calore) e al massaggio meccanico (drenante). L’azione sinergica di tutti questi elementi stimola il metabolismo cellulare, migliora la circolazione e promuove l’eliminazione dei liquidi. In più favorisce al produzione di collagene. Risultato: silhouette rimodellata e pelle più compatta. Il numero dei trattamenti varia in base alle esigenze personali (per info: syneron-candela.com).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo, Trattamenti Argomenti: , , , , , , , Data: 25-02-2017 10:00 AM


Lascia un Commento

*