Autunno è un make up colorato

di Stefania Maroni
Bordeaux, fragola, rosa. Decisamente couture, il maquillage per la prossima stagione cerca effetti spettacolari. Così le sfumature seguono nuove logiche espressive. Che esaltano la personalità.

Beautiful young model with bright make-up and manicureTra fauve e pop art, da qualche anno il trucco si ispira alla forza espressiva dei colori per sottolineare le caratteristiche del viso. Un orientamento che si accentua nella prossima stagione autunnale, inaugurando nuove configurazioni cromatiche: nelle collezioni di punta, le tonalità più classiche sono declinate in sfumature inedite, mentre contrasti all’apparenza azzardati si rivelano molto armoniosi, come potete scoprire nella gallery. Si impone dunque l’idea di «maquillage couture», percorso però da un sottile istinto sovversivo.

SULLE ORME DELLE DIVE
Se l’obiettivo è ripensare le funzioni del make up, inteso non tanto come generico abbellimento ma come mezzo per esprimere la propria singular beauty, è quasi scontato che il primo riferimento vada alle star: grandi personalità trasformate in icone anche grazie ai loro visagisti. Ritorna dunque il concetto di trucco sapientemente costruito e sinonimo di glam, ma con un’invitante libertà interpretativa, che lascia a ogni donna il compito di diventare image maker di sé stessa.

LABBRA A TINTE FORTI
Così l’arte di truccarsi diventa strategia comunicativa e la bocca, centro della parola e quindi dell’espressione esplicita, reclama la massima evidenza. Il rosso si conferma come colore simbolo, rimandando a una duplice connotazione trasgressiva e molto chic: acquista tutto l’impatto delle sue origini, quando negli Anni ’20 infiammava il sorriso delle «cattive ragazze», ma al tempo stesso tocca l’apice di un’eleganza costruita nel tempo dai mitici lipstick firmati dalla grandi maison francesi. Sotto il segno del rosso, si accendono tonalità materiche come il bordeaux e il fragola, mentre si ravviva la gamma dei rosa. Il risultato: uno sfoggio cromatico sontuoso, in linea con la couture di un autunno-inverno, dove si fa sfoggio di tessuti preziosi e forme elaborate.

SGUARDI ALTERI O VELATI DI MISTERO
Più implicito, il linguaggio dello sguardo è comunque ad alto impatto. Sulle palpebre il colore si dilata in sfumature intense o crea contrasti decisi: il nero è contrapposto al bianco oppure si affianca a nuance chiarissime che ingrandiscono l’occhio e rendono lo sguardo enigmatico. Trionfa lo smokey eye, che diventa ancora più seduttivo grazie a lievi iridescenze o assume un’allure altera degradando dal grigio fumo al cenere.

TOTAL PINK SEMPRE ATTUALE
Dona a bionde, brune e castane, meglio se romantiche: è il make up nei toni del rosa, che almeno una maison propone a ogni inizio di stagione. E sempre con successo. Attenzione, però, fard e ombretti vanno applicati con mano molto leggera ed è bene evitare l’uso del piegaciglia, così come quello dei mascara incurvanti, altrimenti si rischia l’effetto bambola, assolutamente demodé.

PELLE IN NUDE LOOK
Un’assoluta naturalezza rimane il must dell’incarnato, che sembra immergersi in un bagno di luce ma non rinuncia al colore del blush, leggermente ambrato o nelle più svariate nuance del rosa. Comunque insospettabile: la sua funzione è regalare l’effetto salute di una corsa nel parco, sia per una giornata in ufficio sia per una soirée.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Make-up, Viso Argomenti: , , , , , Data: 24-09-2016 08:00 AM


Lascia un Commento

*