Tutti pazzi per la crioterapia

Tre minuti a -180 gradi che promettono di far bruciare calorie, ridurre gonfiori e cellulite, riattivare il metabolismo. E i vip, da Lindsay Lohan a Madonna, ne vanno matti.

crioterapia

Bando a saune asfissianti, la forma perfetta si raggiunge stando al freddo. Per la precisione a temperature più che polari, fino a  -180 gradi, e per pochissimi minuti. Ecco la crioterapia, la nuova tecnica che da qualche mese sta facendo impazzire gli Usa e promette risultati miracolosi con poca fatica. Le star ne sarebbero entusiaste: da Lindsay Lohan a Demi Moore, passando per Jessica Alba, Jennifer Aniston e Madonna. La Lohan sembra essere una sostenitrice accanita del metodo, e non fa passare tropppo tempo fra una seduta e l’altra. Tutto ovviamente ben documentato sui suoi account social, Istagram in testa.

TRE MINUTI A -160 GRADI
Sulla carta, tre minuti  di ‘sofferenza’  a -180 gradi farebbero bruciare fino a 800 calorie, ma anche risvegliare il metabolismo che così lavorerebbe tre volte in più che a temperature normali, ridurre la cellulite, sciogliere i muscoli, calmare infiammazioni e rinnovare le cellule. Basta armarsi di costume, proteggere orecchie, mani, piedi e vie respiratorie, e infilarsi in un cilindro metallico, la criosauna, dove un pavimento elevatore mobile assicura che alla persona spunti sempre fuori la testa. Il trattamento si basa sull’immissione controllata di azoto che viene vaporizzato all’interno della criosauna, avvolgendo la persona all’interno e provocando quindi l’abbassamento della temperatura interna della cabina stessa, fino ad una temperatura di circa -180 C°.

linsay lohan crio

GLI ESPERTI SONO DIVISI
I benefici del freddo sono noti dalla notte dei tempi, basta pensare a quanto aiuta mettere una borsa di ghiaccio su una caviglia gonfia, e sono applicati da tempo in medicina per trattare disturbi dermatologici  come verruche, acne, angiomi e cicatrici.  A livello estetico funzionerebbe perché  a bassissime temperature il corpo entra in una modalità di preservazione che accelera il metabolismo. Finiti i tre minuti, il brusco ripristino della circolazione del sangue dovrebbe generare un rapido rinnovamento cellulare e portare vari benefici.  La pelle dovrebbe essere più soda già dopo una seduta, ma secondo gli esperti ne servono da 10 a 20 per avere dei risultati duraturi. Le controindicazioni sono poche: ipertensione e patologie vascolari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo, Trattamenti Argomenti: , , , , , Data: 17-06-2015 02:09 PM


Lascia un Commento

*