Trucchi

Non parlare, bacia

di Stefania Maroni
È la miglior strategia per mantenere giovani le labbra. Ma per essere seducenti ci vuole di più.

Da un’indagine commissionata dalla rete televisiva inglese Bbc, è risultato che parliamo dalle cinque alle sei ore al giorno. Troppo per la bocca, soprattutto per il suo contorno. Sottoposto a frequenti stiramenti e contrazioni, infatti, alla lunga, perde elasticità, favorendo la comparsa di antiestetiche rughette verticali.
Baciare appassionatamente, invece, è un vero trattamento di bellezza. E non solo per le labbra. Basti pensare che mette in funzione e tiene allenati ben 25 muscoli facciali, il cui compito è dare mobilità alla bocca e fornire un adeguato sostegno ai tessuti del collo e della parte inferiore del viso.

ANCHE SORRIDERE FA BENE
L’effetto immediato di un bel sorriso è di rendere lo guardo più luminoso. Ma se sorridere diventa un’abitudine si trasforma in un esercizio contro il rilassamento delle guance che, indirettamente, coinvolge anche le labbra. Il motivo è semplice: quando le gote cedono, il loro peso ricade sugli angoli della bocca, che così tendono a piegarsi all’ingiù. Ma la ginnastica facciale da sola non basta. Ecco come aiutarsi con i prodotti giusti.

BEAUTY CARE CON OLI E BURRI VEGETALI
Perché le labbra si mantengano a lungo morbide e piene vanno curate scrupolosamente. In particolare di giorno. Anzitutto, devono essere protette dagli agenti esterni e mantenute ben idratate, per evitare che si screpolino. Oggi, oltre al classico stick di burrocacao, abbiamo a disposizione apposite creme ad alto contenuto di oli e burri di origine vegetale, ma anche i nuovi nuovi rossetti e lip gloss assolvono al meglio questo compito.

NON SOLO UN VELO DI COLORE
Arricchiti con sostanze nutrienti e idratanti, i rouge di nuova generazione sono alleati preziosi per le labbra. Naturalmente, la scelta della nuance è fondamentale: deve essere alla moda e intonarsi con i colori naturali. «In questa stagione, il rosso leggermente aranciato e il corallo sono le tonalità ideali per le bionde; le brune, invece, daranno la preferenza al fucsia e al bordeaux», suggerisce la visagista Paola Curioni. «Ma niente vieta di optare per tinte più soft. Il rosa con una punta di beige, per esempio, dona a tutte ed è sempre attuale».

LASER E ACIDO IALURONICO ANTIETÀ
Con il passare degli anni, le labbra tendono ad assottigliarsi, a sbiadire e a perdere definizione, mentre lungo il contorno compaiono sottili rughe verticali, il cosiddetto codice a barre. Per contrastare i segni dell’età sono stati creati cosmetici ad hoc. Ma non sempre bastano. In questi casi, la soluzione si può trovare solo nella medicina estetica. Trattamenti d’elezione il laser frazionale (per spianare le rughe) e le microiniezioni di acido ialuronico (per restituire turgore alle labbra).

L’ALTERNATIVA SOFT ANTIAGING
Si ottengono risultati apprezzabili anche con metodiche meno invasive. Ne è un esempio la tecnica antiaging New Endermolift che, attraverso una stimolazione meccanica, ricarica i fibroblasti di energia, inducendoli a produrre una quantità maggiore di collagene. La tecnica, adottata da molti istituti di bellezza, è collaudatissima, ma solo da poco è stato creato uno speciale protocollo per il contorno delle labbra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Make-up, Viso Argomenti: , , Data: 19-11-2014 04:08 PM


Lascia un Commento

*