BEAUTY TIPS

Capelli, vacanze in bellezza

di Alessia Sironi
I consigli furbi per una chioma fluente e luminosa. Anche in spiaggia, tra sole e salsedine.
Capelli. I capelli hanno bisogno di cure: specie in condizioni di particolare stress come al mare. (Thinkstock)

Capelli. I capelli hanno bisogno di cure: specie in condizioni di particolare stress come al mare. (Thinkstock)

In vacanza, soprattutto se si passa il tempo in spiaggia tra sole, sabbia e salsedine, i capelli richiedono cure particolari. Di solito si concentrano lòe attenzioni alla protezione della pelle, dimenticandoci che anche i capelli soffrono se maltrattati e ‘sfruttati’ in condizioni estreme.
MEGLIO LEGATI
Di giorno, dopo aver applicato un prodotto oleoso che fa da barriera alle aggressioni esterne – gli oli permettono infatti al capello di non disidratarsi, di mantenere la fibra robusta e di facilitare la piega – l’hair stylist consiglia di tenere legati i capelli se sono lunghi. Se invece la lunghezza è medio-corta meglio optare per delle mollette così da raccogliere alcune ciocche. Per tutti invece l’ideale è puntare sul foulard che, oltre a essere davvero trendy e richiamare i mitici e sospirati Anni ’60, protegge la cute dal solleone. Jacqueline Kennedy docet.
COCCOLARE LA CHIOMA
Avere capelli normali, quindi non secchi, sfibrati o grassi è già di per se una fortuna, ma questo non significa potersi permettere di evitare prodotti come un apposito shampoo antisale, un balsamo disciplinante oppure una maschera nutritiva e ricostituente. Se infatti durante l’anno basta prendere solo alcune precauzioni, durante le vacanze, un po’ anche perché si ha più tempo a disposizione, occorre coccolare la propria chioma.
LA MASCHERA
Dopo la giornata al mare si deve trovare il tempo per una maschera idratante e nutriente: basta  dedicare due o tre sere alla settimana a farsi un impacco e con qualche consiglio dell’esperto sarà tutto molto più semplice. Esistono maschere che vanno applicate sul capello asciutto, altre invece su una testa appena inumidita: nel primo caso si può procedere subito prima della doccia; nel caso in cui invece occorra avere la testa bagnata il suggerimento è quello di immergere un telo da bagno in acqua calda e, dopo averlo strizzato, posizionarlo come fosse un turbante. In questo modo il calore che si sprigiona aiuta a preparare il capello per i trattamenti successivi.
IL MOMENTO CLOU
È arrivato il momento di applicare una maschera nutriente e riparatrice: aiutandosi con un mollettone (per chi ha i capelli lunghi) si parte dalla nuca e si cospargono le lunghezze di crema per poi passare al centro della testa e infine alle ciocche davanti. Dopo aver massaggiato per cinque minuti la cute e aver fatto penetrare il prodotto, è meglio avvolgere uno strato di pellicola (da cucina va benissimo) così da mantenere una temperatura costante. Dopo un tempo che può variare dai 10 ai 20 minuti, si può procedere al risciacquo. La sensazione sarà quella di una chioma fluente, leggera, morbida e, soprattutto, luminosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Capelli, Gallery Argomenti: , , , Data: 31-07-2013 09:51 AM


Lascia un Commento

*