HAIR TREND

Capelli, aria di vacanza in città

di Alessia Sironi
Dalla cura, allo styling, alle acconciature più trendy. Per esibire chiome effetto mare.
Capelli effetto mare. Con la bella stagione, gli hair stylist consigliano di lasciare i capelli al naturale. (Thinkstock)

Capelli effetto mare. Con la bella stagione, gli hair stylist consigliano di lasciare i capelli al naturale. (Thinkstock)

Anche la testa sente il cambio di stagione e, al di là del colore e del taglio, ha bisogno di qualche piccolo accorgimento. Con la bella stagione la voglia di eliminare il phon e lasciare asciugare all’aria i nostri capelli aumenta; ma il capello al naturale ha bisogno di cure specifiche, sia esso corto, lungo, liscio o mosso. Abbiamo perciò chiesto a un esperto in materia di regalarci qualche dritta su cure, styling e trend in voga questa estate e da prendere in considerazione se si è amanti del look un po’ più selvaggio.
PRODOTTI AD HOC
«Il capello al naturale è davvero molto naturale», spiega Fabrizio Lepri titolare e direttore artistico del salone Lifestyle&Spa, «e anche se dà il meglio di sé nella stagione calda, per ovvi motivi, noi insegniamo alle nostre clienti a ottenerlo tutto l’anno grazie al diffusore». Ma quali sono i trucchi per una chioma nature ma dall’aspetto sano e lucente? «Intanto non si devono mai pettinare i capelli, o meglio, dopo uno shampoo specifico per il proprio tipo di capello e una buona dose di conditioner, io consiglio di utilizzare un pettine a denti larghi e sotto la doccia, con in testa ancora il balsamo, pettinare i capelli partendo dalla lunghezza in modo delicato così da non spezzarli».
EVITARE L’EFFETTO CRESPO
Bagnati, infatti, i capelli sono molto più delicati, fragili e rischiano di rompersi se trattati aggressivamente. Dopo aver risciacquato abbondantemente il conditioner, l’hair stylist spiega alle lettrici di Letteradonna.it che la mossa più azzeccata è quella di evitare di strofinare i capelli che non fa solo che incrementare l’effetto crespo: «Posizionate l’asciugamano come fosse un turbante, in tal modo, delicatamente, viene assorbita l’acqua in eccesso senza danneggiare il capello».
STYLING PERFETTO
Successivamente, l’utilizzo di spazzole e pettini è assolutamente vietato. Secondo il nostro esperto va invece applicato un prodotto di styling specifico per la struttura del proprio tipo di capello che accentui il riccio oppure che sciolga i nodi se invece sono lisci: si deve optare per il ‘crunch’ (si districano le lunghezze con le mani, ) e per il twist, che non è altro che il gesto più comune delle donne e cioè arrotolare sulle dita alcune ciocche di capelli, quel movimento involontario che si fa spesso quando si parla al telefono  o si sta davanti a un computer. In questo modo si ottiene un effetto ondulato molto glam.
I TREND PER IL LUNGO
Si può essere trendy con un foulard colorato in testa, ma anche con una fascia o un cerchietto particolare, non solo in città, ma da sfruttare anche in vacanza, magari abbinato al costume, al pareo o agli accessori: perfetto per rimettersi in ordine, dopo un’intera giornata al mare, se non si vuole rinunciare a un invito dell’ultimo minuto. Se si hanno i capelli lunghi, si può utilizzare l’olio protettivo da stendere abbondantemente su tutta la lunghezza e creare una treccia laterale.
EFFETTO WAX PER I CORTI
E per tutte coloro che invece hanno i capelli corti? «Per le mezze misure e per chi invece ha i capelli più corti suggerisco di tirarli tutti indietro utilizzando un gel per un magico e raffinato effetto wax. Se non avete a portata di mano il gel, perché magari avete deciso seduta stante di raggiungere gli amici o il fidanzato per un aperitivo o una cena, utilizzate pure la crema corpo per la piega. Tanto poi si sciacqua con lo shampoo», conclude Fabrizio Lepri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Capelli, Gallery Argomenti: , , , Data: 03-06-2013 09:13 AM


Lascia un Commento

*