BEAUTY TIPS

Profumo, lasciati sedurre dalla tua essenza

di Stefania Maroni
Dai fioriti iperfemminili alle note orientali. Trova la fragranza più idonea. Adatta per ogni occasione.
Blumarine. Profumo innamorata.

Blumarine. Il profumo Innamorata ha una nuova fragranza iperfemminile grazie al bouquet frizzante di Bergamotto, Mandarino e Frutto della Passione.

Basta una goccia di profumo per evocare ricordi, comunicare messaggi, risvegliare desideri e sensazioni. Le fragranze, infatti, raggiungono quella parte del cervello in cui hanno sede le emozioni attraverso una via privilegiata, rapida, diretta e senza ostacoli, non accessibile agli altri sensi. Proprio per questo possono diventare formidabili strumenti di seduzione, che spesso funzionano meglio di spacchi, scollature abissali e tacchi a spillo. Ma attenzione: il profumo può esprimere al meglio le sue straordinarie potenzialità solo se in sintonia con la personalità di chi lo indossa e se usato in modo corretto.
UNA FRAGRANZA PER OGNI PERSONALITÀ
Per individuare il bouquet che meglio si adatta al proprio modo di essere, basta seguire le linee guida messe a punto dai grandi maître parfumeur.
Fioriti iperfemminili, sottolineano perfettamente la personalità delle donne dolci e romantiche, sempre molto generose, soprattutto in amore.
Jus freschi e frizzanti, mixano note agrumate e balsamiche, ingentilite da tocchi floreali. Sono le fragranze preferite da chi fa della semplicità uno stile di vita.
Chypre misteriosi. L’accordo nasce dal gioco di contrasti tra accenti lievi e profondi, freschi e avvolgenti, dolci e secchi. I profumi di questo tipo si adattano alle personalità poliedriche, che affascinano proprio per la loro complessità.
Note Orientali. A base di essenze esotiche, sono i bouquet più caldi e sensuali. Per indossarli con disinvoltura, bisogna armarsi di un pizzico di audacia.
TI ACCOMPAGNA IN OGNI SITUAZIONE
Il profumo non deve adattarsi solo alla personalità, ma anche alle situazioni. Se il programma della serata prevede quattro salti in discoteca, per esempio, conviene scegliere una fragranza agrumata che, a contatto con il sudore, difficilmente si altera; mentre per una cena a casa di amici, è meglio puntare su un bouquet gourmand, dove i grandi protagonisti possono essere i frutti più golosi: la vaniglia, lo zucchero filato o il caramello. Non vanno dimenticate, poi, le acqua aromatiche che, in alcune occasioni, come i colloqui di lavoro o gli incontri d’affari, costituiscono un’eccellente alternativa al classico profumo. Grazie al loro aroma discreto e alla presenza di oli essenziali dalle proprietà rilassanti o energetiche, infatti, permettono di sentirsi sempre a proprio agio.
ISTRUZIONI PER L’USO
Anche il più irresistibile dei seduttori perde il suo appeal quando eccede. Non fa eccezione il profumo. Per dosarlo ad arte, si può ricorrere a due diverse tecniche: vaporizzarlo nell’aria e subito dopo entrare nella «nuvola» che si è formata oppure applicarne una goccia nei punti in cui la pelle è più calda, come l’interno dei polsi, l’incavo del braccio e delle ginocchia. Da evitare, invece, la zona dietro l’orecchio, dove le secrezioni sebacee piuttosto abbondanti potrebbero alterare la fragranza. Lo stesso rischio si corre frizionando l’essenza sulla pelle. Anche i capelli non gradiscono le fragranze perché la componente alcolica tende a inaridirli. Un’altra precauzione da osservare riguarda gli abiti: se il tessuto è leggero e in fibre naturali, come la seta o il voile di cotone, è facile che il contatto diretto con il profumo li macchi indelebilmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gallery, Profumi Argomenti: , , Data: 12-12-2012 01:07 PM


3 risposte a “Profumo, lasciati sedurre dalla tua essenza”

  1. Since the admin of this web site is working,
    no hesitation very quickly it will be famous, due to its feature
    contents.

  2. hep c foot pain scrive:

    Whats up very nice blog!! Man .. Beautiful .. Superb ..
    I’ll bookmark your site and take the feeds additionally?
    I’m happy to seek out a lot of helpful info here within the publish, we need work out extra strategies in this regard, thanks
    for sharing. . . . . .

    Here is my weblog; hep c foot pain

Lascia un Commento

*