CI PIACE CURVY

Taglio corto, che sorpresa

di Matilde Lanzetti
È l'acconciatura più indicata per i visi tondi. Ma se amate il lungo, allora che sia mosso. E mai monocromatico.

Andare dal parrucchiere è come andare dallo psicanalista. La puntatina al salone equivale ad un cambio nella nostra vita, e non sempre è qualcosa di edificante. A parte questa (scontatissima) verità, sono stata dalla mia petineuse di fiducia, credevo solo per fare il colore, senza nessun risvolto sociologico. E invece in pochi minuti abbiamo dato vita al “primo forum sulla pettinatura pro donna in carne”.
FORUM AL LAVATESTA
Un ampio dibattito con tanto di moderatrice, io (che cercavo di captare qualche consiglio utile), tra le esperte (la colorista e l’addetta al taglio) e le clienti. Per ovvi motivi non ho potuto prendere appunti: pena, una colata simmetrica sulla zona T color castano cioccolato caldo. Ma ricordo tutto.
IL CARRÉ È IL PIÙ INDICATO
In un attimo vengono abbattute tutte le mie certezze: il taglio corto è quello più indicato. I capelli lunghi in linea di massima tendono ad abbassare e a schiacciare l’immagine. Se vogliamo quindi evitare l’effetto ottico a sfavore «Possiamo fare un carré pari ad altezza mento, anche sagomato con la frangia». Io spalanco gli occhi, immaginando il mio viso tondo incastonato nel caschetto nero di Valentina. E vedo solamente un uovo di Pasqua. Le mie esperte proseguono: «Andrebbero bene anche i tagli più corti dietro, ma lasciando le lunghezze più morbide sul viso da portare su fronte e zigomi, senza scoprire troppo l’attaccatura dei capelli: smussano le rotondità».
LUNGO SÌ, MA MOSSO
Il capello lungo è proprio un avversario? Non del tutto. C’è speranza per le affezionate alla chioma fluente. Dal “forum” è emerso che conta lo styling: evitare il liscio piatto stile Gioconda e preferire un taglio scalato e, perché no, ondulato, mosso, riccio. Soprattutto nella parte alta, per dare slancio al viso.
BANDITO IL NERO
Tutte concordi nel dire che il colore dei capelli è soggettivo e dipende da alcuni elementi imprescindibili: tonalità dell’incarnato e degli occhi. Senza trascurare però lo stile personale, la professione che si svolge, o ancora, l’età: «Il nero snellisce nei vestiti, sarà così anche per i capelli no?», sentenzia sicura una delle clienti vicine a me, «No, assolutamente», ribatte la colorista, «Io consiglierei i colori morbidi, nè troppo scuri nè troppo chiari. Vanno bene i castani caldi, dorati, i biondi medi o ramati. Il platino e il nero corvino enfatizzano la rotondità del viso, se monocromatici poi è la fine. Servono colori riflessati che danno movimento e leggerezza». Il vademecum è servito, ora non resta che alzare la testa e guardare il risultato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Capelli Argomenti: , , Data: 19-10-2012 05:36 PM


6 risposte a “Taglio corto, che sorpresa”

  1. _Morrigan_ scrive:

    ma sai…la tua sapientissima parrucchiera la sa lunga, concordo sia per il taglio che per il colore, basta solo….avere il coraggio di dire ”taglia” :)
    un bacione, sempre più bravissima!
    _morrigan_

  2. elvi scrive:

    io l’ho fatto sabato scorso……….e ne sono entusiasta
    mi vedo più giovane……

  3. DavGuine scrive:

    Achat Pilule Viagra En Antibes [url=http://cialvia.com]cialis[/url] Rx Online Pharmacy

  4. DavGuine scrive:

    Purchase Cheap Priligy [url=http://buytadalaf.com]cheap cialis[/url] Viagra Omeprazole Interaction

  5. DavGuine scrive:

    Non Prescription Viagra Generic [url=http://buytadalaf.com]cialis[/url] Buy Gabapentin On Line

  6. DavGuine scrive:

    Viagra Online Italia [url=http://pricescial.com]online pharmacy[/url] Propecia Altere Manner

Lascia un Commento

*